Accordo Territoriale Città di Cagliari

Pubblicata il: 04 Apr 2018

Il 21 Marzo 2018 è stato rinnovato l’Accordo Territoriale per la Città di Cagliari relativo ai contratti di locazione a canone concordato in attuazione della Legge 9 dicembre 1998 n. 431. Il nuovo Accordo tra Associazioni di Proprietari e Sindacati degli Inquilini è entrato in vigore il 04 Aprile e avrà durata triennale.

I vantaggi legati al tipo di contratti previsti da questo Accordo, che contribuiscono a renderli appetibili, sono a favore sia dei proprietari dell’immobile locato, sia degli affittuari.

I proprietari possono godere di agevolazioni fiscali, per esempio la cedolare secca al 10% e – laddove l’amministrazione comunale annualmente lo deliberi – anche di una tariffa I.M.U. e TASI agevolata rispetto a quella ordinaria.

Come previsto dall’Art. 1 comma 8 del D.M. Infrastrutture e Trasporti del 16.01.2017 (G.U. n°62/2017) ricordiamo che per i contratti non assistiti bisognerà, per avere diritto alle agevolazioni fiscali, richiedere l’attestazione della rispondenza del contenuto economico e normativo del contratto all’Accordo stesso da parte di almeno una organizzazione firmataria dell’Accordo.

Prenota oggi stesso la tua consulenza gratuita per scoprire tutte le agevolazioni!

Ecco di seguito il testo dell’Accordo con i relativi allegati:

Accordo Territoriale Città di Cagliari

All. 1 : Zonizzazione Territorio Comunale

All. 2 : Tabella fasce di oscillazione canoni

All. 3 : Elenco dei requisiti dell’abitazione

All. 4 : Attestazione rispondenza canone concordato

All. 5 : Attestazione bilaterale rispondenza motivi di transitorietà

All. 6 : Elenco arredamenti per locazione a studenti

Condividi sui social